In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]

Seconda di quattro sorelle, figlia della suffragetta Abby May e del filosofo trascendentalista Amos Bronson Alcott, Louisa nacque nel 1832 a Germantown e visse prima a Boston poi a Concord. Ricevette un’istruzione privata da Margaret Fuller, Nathaniel Hawthorne e Henry David Thoreau, ma a causa della precaria situazione economica della famiglia, dovuta all’insuccesso della scuola sperimentale fondata dal padre, iniziò a lavorare presto come insegnante, domestica, sarta, governante.
Femminista e antischiavista, dopo aver pubblicato Flower Fables Louisa intraprese una collaborazione con la rivista Atlantic Monthly e durante la guerra di Secessione lavorò come infermiera fino a quando si ammalò di tifo. In seguito pubblicò alcuni romanzi con lo pseudonimo A. M. Barnard e, dopo il semiautobiografico Little Women: or Meg, Jo, Beth and Amy, compose altri tre romanzi sulla storia delle sorelle March. Nel frattempo adottò la nipote orfana Louisa May Nieriker, Lulu, e si occupò del padre colpito da paralisi. Morì per un ictus due giorni dopo di lui, nel 1888.

Hospital Sketches. Le tragicomiche avventure dell'infermiera Tribulation Periwinkle

 

 

 

 

Inserito il:02/03/2018 17:08:15
Ultimo Aggiornamento:27/07/2018 07:05:15
condividi in:

Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)