In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]

QUANDO NASCESTI TU, STELLA LUCENTE

L'utopia di Tarantini racconta le donne che salvano l'umanità.
LA VENTISETTESIMA ORA DEL CORRIERE DELLA SERA
autrice Nadia Tarantini
pagine 404
ISBN 978-88-98174-23-2
prezzo di copertina € 17,00

leggi la scheda

scarica
Prezzo di listino € 17,00
Risparmio 10%
Prezzo scontato € 15,30
Quantità:

Abbandoneresti corpo e memoria per vivere in eterno?
2346. Sotto la Calotta, dove vivono alcune migliaia di Sopravvissuti al Grande Disastro, i Trentenni della Prima Generazione assaporano gli ultimi dodici mesi da esseri umani completi. Dopo diciassette vite, transitando da un’ibernazione all’altra per rallentare l’invecchiamento, sono in procinto di guadagnare l’eternità. La contropartita prevede la rinuncia definitiva a ogni ricordo, alla sensibilità del corpo e alle emozioni: saranno innestati nei Cubi cerebrali che custodiranno il loro patrimonio e lo metteranno a frutto.
In attesa del suo innesto, la protagonista Marcela si imbatte nei Sepolti, che hanno rifiutato le ibernazioni per assecondare l’invecchiamento naturale fino alla morte. Destinata a rivelare al suo mondo la verità del Grande Disastro, decide di indagare a fondo.

Erano i giorni destinati ai Trentenni della Prima Generazione. La sua. Marcela, come gli altri, non aveva programmi. L’anno della Scelta sollecitava desideri che si credevano dimenticati da tempo, e rendeva talvolta incerti. L’obiettivo lanciato un secolo prima era a portata di mano, e toccava proprio a loro sperimentarlo!
In fondo, si tratta di capire le ragioni della vita e della morte, concluse tra sé e sé Marcela. Abitare un Cubo, abbandonare il corpo e l’intera memoria. Che decisione difficile.

condividi in: