In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]
Emilia Bersabea Cirillo, architetta, vive e lavora ad Avellino.
Ha pubblicato Il pane e l’argilla. Viaggio in Irpinia (Filema, Napoli 1999), i racconti Fuori misura (Diabasis, Reggio Emilia 2001), Premio Chiara 2002, i romanzi L’ordine dell’addio (Diabasis, Reggio Emilia 2005), finalista al premio Domenico Rea, Una terra spaccata (Edizioni San Paolo, Milano 2010), vincitore del Premio Maiella e del Premio Prata, e i racconti Gli incendi del tempo (et al. edizioni, Milano 2013). Con L'Iguana ha pubblicato il romanzo Non smetto di aver freddo nel 2016, vincitore della XI edizione del Premio Minerva 2016 e del Premio Di Lascia 2017, e la raccolta Potrebbe trattarsi di ali, Finalista al Premio Ortese 2017.
 
Inserito il:01/03/2018 17:21:39
Ultimo Aggiornamento:27/07/2018 06:58:59
condividi in:

Ho letto e accetto le condizioni sulla privacy *
(*obbligatorio)